Fasasi dona scultura al Santo Padre | In Migrazione
  • contatti
  • sostienici
  • newsletter
  • facebooktwitteryoutube
 

Fasasi dona scultura al Santo Padre

“da Papa Francesco parole importanti di speranza per gli esseri umani di tutte le religioni”

Questa mattina in Piazza San Pietro l’artista rifugiato nigeriano Fasasi con In Migrazione ha donato una sua scultura al Santo Padre all’Udienza Generale durante la quale è stata lanciata la campagna “Share the Journey” di Caritas InternationalisL’opera, in terracotta dipinta, affronta il tema del pericoloso viaggio dei rifugiati per arrivare in Italia.

Piazza San Pietro

 

 

 

 

 

Sono di religione mussulmana ma poter consegnare questo dono al Santo Padre – spiega Fasasiè stato per me il coronamento di un sogno. Le parole di Papa Francesco sono parole di speranza per tutti gli uomini e le donne del mondo. Una speranza che è vitale per i tanti che come me sono stati costretti a soffrire guardando negli occhi la morte – conclude Fasasi – nel viaggio per scappare dalla propria terra”.

Vedi l'album della giornata su Facebook

Grazie alla sua arte Fasasi ha potuto rielaborare la sua storia, trovare la forza di ricominciare e tornare a scolpire. Un percorso inedito d’eccellenza e di integrazione reso possibile anche grazie al sostegno di In Migrazione e dei Missionari Scalabriniani. Un percorso di scambio continuo che si ritrova nelle opere di Fasasi dove la cultura e lo stile della Nigeria si fondono armonicamente con la tradizione classica della scultura occidentale.

Fasasi si sta affermando come artista in Italia. A dimostrarlo, oltre al suo talento, sono anche le numerose mostre già realizzate, quelle in programme nelle prossime settimane e le opere d'arte già vendute che hanno riscosso un grande successo.

I prossimi appuntamenti con Fasasi e le esposizioni della sua mostra dal titolo “L’Approdo: dopo tanti pericoli l’arrivo in un porto sicuro” in programma sono:

Venerdì 29 settembre a Roma dalle 18:30 a “Casa Scalabrini 634” in Via Casilina 634;

- Sabato  30 Settembre dalle 18:30 sino alle 22:30 in Via Dandolo 56 presso il Centro Studi Emigrazione - Ufficio Comunicazione Scalabriniani (scarica l'invito)

- Martedì 3 Ottobre la mostra si trasferirà a Rieti con inaugurazione alle 11:00 nel Palazzo Marco Tulli in Via Garibaldi, 241 (scarica l'invito)

- Giovedì 19 ottobre ad Orvieto presso il Centro Studi Città di Orvieto in Piazza Corsica, 2 (scarica l'invito).

Il ciclo di mostre si chiuderà il 25 Ottobre a Roma presso la prestigiosa Università americana IES Abroad sul Lungotevere Tor di Nona di fronte a Caste Sant’Angelo.

Le mostre ed il percorso di Fasasi sono promossi da In Migrazione nell’ambito di "RifugiArti", progetto teso a sostenere talenti tra i rifugiati accolti, garantendo loro uno spazio protetto di crescita e costruzione di un futuro attraverso l’arte. 

Catalogo Fasasi.pdf
FASASI Roma 30 sett 2017.pdf
FASASI Rieti 3 e 4 Ott 2017.pdf
FASASI Orvieto 19 e 20 Ott 2017.pdf