Alla scoperta del territorio

Sfidando le afose giornate di agosto per trovare luoghi positivi e unici

Con gli ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria “Casa Benvenuto” abbiamo subito sfruttato le giornate afose di agosto per partire con le attività progettuali. Quando la temperatura diventa insostenibile bisogna armarsi di coraggio e uscire.

E allora tutti insieme nella Biblioteca e nei parchi del quartiere, scoprendone i servizi e le aree attrezzate, passando giornate positive all’insegna del sorriso e del divertimento. Non poteva mancare una gita alle bellezze che il Centro della Capitale custodisce e, viste le temperature altissime, un bel tuffo nel torrente Farfa immerso nella natura!

Per persone che arrivano in un nuovo contesto territoriale, il primo compito dello staff di un Centro di Accoglienza è accompagnarle alla scoperta dei luoghi più belli e positivi, dove poter passare attivamente il proprio tempo incrociando la parte migliore della società ospitante. Queste iniziative costituiscono importanti laboratori di coesione sociale, utili per creare compattezza e aggregazione.

Torna a "Accoglienza"


Un infermiere in classe

Una delle tante possibilità di un'équipe multidisciplinare

A “Casa Benvenuto” riparte l'accoglienza

Dopo l' esperienza SPRAR In Migrazione in campo nella prima accoglienza

Storie: Suleiman e l'integrazione 4.0

Un percorso d'integrazione sulle nuove tecnologie Web e gestione ed analisi dei Big data

Storie: con Slow Food e Eataly Cuochi si diventa

Nelle prestigiose aule all'interno di Eataly Roma, Zulfiquar studia per diventare Chef

Tre anni di buona accoglienza SPRAR a "Casa Benvenuto"

I risultati raggiunti al Centro d'Accoglienza SPRAR di Roma Capitale gestito da In Migrazione e Acisel.

Vai all'archivio