Arriva la primavera anche nell'Agro pontino

Dopo tante denunce arrivano con i braccianti indiani i primi incoraggianti segnali di cambiamento

Ventisette lavoratori indiani hanno deciso di scioperare tutti insieme occupando quei terreni dove, come tanti altri, erano stati costretti a chinare la testa e a dire “si padrone”. Una battaglia inedita nelle campagne dell’agro pontino che rappresenta la testimonianza che qualcosa sta cambiando: è possibile pensare di uscire dallo sfruttamento e dalla violenza per i braccianti indiani Sikh in provincia di Latina. 

I lavoratori, con l’aiuto di In Migrazione e Cgil, hanno così portato avanti la loro battaglia non reagendo alle provocazioni e alle minacce, compresa la violenza, arrivando alla fine ad un positivo epilogo: l’azienda ha accettato di pagare tutti gli arretrati mai corrisposti (per un totale di circa 37 mila euro) e ha aumentato la retribuzione oraria. Un fatto che in provincia di Latina ha una portata storica e che evidenzia la bontà del percorso sinora condotto: le denunce che hanno portato ad accendere i riflettori sullo sfruttamento dei braccianti indiani hanno sostenuto i lavoratori e le lavoratrici nel sentirsi in diritto di rivendicare i propri fondamentali diritti; il centro polivalente Bella Farnia li ha aiutati a trovare un luogo protetto dove confrontarsi e scoprire le “buone regole del gioco” in una società complessa come la nostra, uscendo da un pesante isolamento sociale e culturale.

In Migrazione continuerà a lavorare con la comunità indiana del pontino sostenendo sia le giuste battaglie per uscire da uno sfruttamento inaccettabile, che mettendo in campo nuovi concreti progetti per l’inclusione sociale.

Torna a "Con i Sikh contro il caporalato"


Marco Omizzolo Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Conferita dal Presidente della Repubblica l'onorificenza al Merito della Repubblica Italiana al nostro Responsabile scientifico

La comunità Sikh in piazza per il “Nagar Kirtan”

In Migrazione lancia il crowdfunding sulla piattaforma internazionale www.gofundme.com “Con i Sikh contro il caporalato”

Le Istituzioni intervengono nel Pontino per fermare la piaga del Caporalato

L'ispezione condotta dalla Commissione parlamentare d'inchiesta sugli infortuni sul lavoro, insieme ai Carabinieri di Latina e al Nucleo Antisofisticazioni e Sanità trovano riscontri sulle denunce di In Migrazione

Una manifestazione storica contro lo sfruttamento e il caporalato

A Latina tremila braccianti indiani alzano la testa per diritti e legalità

Made in the new Italy

Tra le storie di braccianti stranieri raccolte nell'abito del progetto di Za Lab si parla della comunità Sikh in Provincia di Latina.

Vai all'archivio

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sui corsi di formazione, sui progetti e sulle attività di In Migrazione

Vai
Formazione

Nuovo corso per operatore specializzato in accoglienza

Al via il 19 Novembre 2019 a Roma l'XIª edizione con 34 ore di formazione specialistica

leggi tutto >
Formazione

III Edizione Coordinare un progetto di accoglienza di qualità

A Roma dal 14 Novembre 2019 il nuovo seminario di formazione specialistica

leggi tutto >
Formazione

Le Monografie di In Migrazione

A Roma dieci diverse giornate di formazione specialistica

leggi tutto >